Cos’è un Firewall? (e perché si può usare anche in estate)

Cos’è un Firewall? (e perché si può usare anche in estate)

Firewall è una parola che può capitarti di sentire, ed è molto importante per la sicurezza di ogni connessione di rete. Letteralmente, in inglese, significa muro di fuoco, ma non si riferisce alla sensazione che si prova durante una calda estate uscendo da un locale dotato di aria condizionata.  😀

Per capire meglio cos’è un firewall in informatica, è utile sapere che in un computer connesso in rete i dati passano attraverso delle porte. Così come in uno stadio, dove il flusso di visitatori è indirizzato verso accessi diversi per distinguerlo e organizzarlo, anche le informazioni in ingresso e in uscita sul tuo pc sono divise tramite queste porte, ognuna correlata a un servizio o programma differente. Le porte sono distinte tramite numeri: per esempio il normale traffico dei siti web passa attraverso la porta 80.

Semplificando molto, un firewall non è altro che una guardia posta davanti agli accessi del nostro stadio-computer. Controlla i dati in ingresso e in uscita e verifica che siano autorizzati. In sostanza, protegge il tuo pc in modo che non possa fare entrare intrusi, ma anche far uscire dati senza il tuo consenso.
Esistono due tipi di firewall:

  • hardware, ovvero dispositivi fisici che si connettono tra la sorgente della connessione (per esempio il cavo principale con cui Internet entra in casa) e il computer. Molti modem forniti dai gestori telefonici ne integrano una versione semplificata;
  • software, ovvero programmi installati direttamente sul pc che eseguono più o meno lo stesso compito.

In entrambi i casi, la protezione che offrono è molto importante, perché impediscono a eventuali malintenzionati di accedere ai dati sul tuo pc e soprattutto farne uscire informazioni. Per esempio, alcuni virus quando si installano sul computer aprono un canale di comunicazione con il loro creatore, per rubarti dati sensibili come informazioni bancarie, password, etc… Un firewall è in grado di bloccare questa connessione, in modo che se anche il tuo computer fosse infetto, non ti sarebbe arrecato alcun danno.

Tutti i sistemi operativi moderni dispongono di un firewall integrato. Nelle ultime versioni di Windows, per esempio, è presente Defender, che svolge sia funzioni di antivirus che, appunto, di firewall. Ti sarà forse capitato, utilizzando un qualsiasi applicativo, di ricevere una richiesta del tipo “Windows ha bloccato alcune funzioni del seguente programma. Consenti accesso / Nega accesso”: è proprio il firewall di Windows in azione.

Oltre a quelli integrati, esistono anche firewall software gratuiti o a pagamento da installare separatamente, che offrono maggiori funzionalità o un controllo più avanzato. Di solito, però, richiedono qualche attenzione e competenza, perché sono molto noiosi: appena installati, infatti, iniziano subito a chiedere all’utente se questa o quella applicazione sono autorizzate a collegarsi a Internet, e spesso impediscono alcune funzionalità del pc finché non vengono sbloccate manualmente.

Sono, però, spesso molto utili. Tra i più semplici e user friendly, consiglio Glasswire (a pagamento, la versione gratuita non include la funzionalità di firewall) e Comodo (gratuito). Entrambi sono molto noti e affidabili e dispongono anche di funzionalità avanzate. In particolare il secondo si collega a un servizio in cloud in grado di controllare se un programma eseguito è sicuro prima di avviarlo, consentendo quindi di funzionare in maniera molto più automatica, spesso senza chiedere nulla all’utente.


Vuoi un aiuto per configurare un firewall sul tuo pc, o hai un problema da risolvere?

PRENOTA UN INCONTRO GRATUITO

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il Portiere Digitale è un'idea di ReAgire a.p.s. e Daniele Savi - http://sonodaniele.it - Partita IVA: 10211100960

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: