Joom – dalla Cina con amore?

Joom – dalla Cina con amore?

Di recente, mi è apparsa su Facebook la pubblicità di un’applicazione che promette grandi sconti su prodotti di vario genere, dall’elettronica ai vestiti, grazie all’acquisto diretto da distributori cinesi. Vi sono vari nomi che si spartiscono il settore (Wish, per esempio), ma in questo caso l’offerta proveniva da Joom.

Incuriosito ho installato l’applicazione e dato un’occhiata al catalogo. I prezzi sono davvero allettanti, di gran lunga inferiori anche ai più affidabili Amazon e eBay, già molto più bassi dei normali negozi sia online che fisici. Ora, prezzi così bassi dovrebbero far accendere una spia di allarme: di norma quando si tratta di affari, se qualcosa è troppo bello per essere vero, il rischio che non lo sia è molto elevato.

Mi sono quindi fermato? No!  😀 Ho pensato: per il bene dei miei venti lettori, proverò il servizio. Per andarci cauto, ho deciso di acquistare un PC da 1000€, con un risparmio del 50%.

No…sto scherzando!  😉 Il prodotto cavia è stato una schedina di memoria da 9€, che su Amazon avrei pagato circa tre volte tanto. Una delle particolarità di questi servizi è che i tempi di attesa sono molto lunghi, visto che gli ordini arrivano direttamente da paesi come Cina o Honk Kong, a volte con tratti in aereo o addirittura via nave. Inviato il pagamento, mi sono quindi messo l’anima in pace e ho seguito con pazienza il viaggio del mio pacchetto grazie al tracciamento integrato nell’applicazione. Eccolo riassunto nelle seguenti immagini.

Tutto sommato, come vedi, la spedizione non ha impiegato così tanto. Dipende naturalmente dal prodotto e dal venditore. All’arrivo nel pacchetto ho anche trovato una piacevole sorpresa, ovvero un simpatico lettore USB che, pur non essendo certo di incredibile qualità costruttiva, come si dice: a caval donato non si guarda in bocca.

Benissimo, quindi? No, perché le note positive finiscono qui. Avevo acquistato la schedina per la mia videocamera, che è stato quindi il primo test di funzionamento. Inserita, ho aspettato qualche secondo, speranzoso…senza risultato.

Forse per qualche motivo non è compatibile. Proviamo con il PC, ho pensato. Purtroppo, l’esito è stato il medesimo, sia utilizzando l’adattatore e il lettore inclusi nel pacco, sia altri affidabili in mio possesso. La schedina è morta, o forse non è mai nata, chissà.
A questo punto non mi rimaneva che contattare il servizio clienti. Per fortuna (e questo è uno dei motivi che mi ha spinto a provare) Joom dispone di un programma di protezione che rimborsa totalmente l’acquisto in caso di difetti o di arrivo oltre ai termini previsti. In questo caso l’esperienza è stata più che positiva. Ho inviato un messaggio (in italiano) attraverso la funzione apposita nell’app e la risposta è stata veloce e soddisfacente.

Il mattino successivo anche Paypal mi ha confermato l’avvenuto rimborso, togliendomi ogni dubbio.

In conclusione, l’attesa è stata purtroppo vana, ma senza conseguenze economiche.
Come valutare, quindi, Joom? Sono certo che, grazie al programma di protezione degli acquirenti, non si tratti in generale di un servizio truffa. Le recensioni degli utenti sono sempre variegate, positive e negative come su qualsiasi negozio. È chiaro che la qualità dei prodotti, come c’era da aspettarsi, è molto bassa. Soprattutto nel caso di dispositivi elettronici dove anche un lieve un difetto può compromettere il funzionamento, è un po’ come giocare alla lotteria: potrebbe arrivare un prodotto perfetto, oppure no.
A questo punto tutto si riduce a una considerazione economica: per acquisti di lieve entità, anche se il risparmio è considerevole non è certo sufficiente a giustificare l’attesa, l’eventuale procedura di rimborso, poi di nuovo attesa per la sostituzione, etc… Su prodotti molto più costosi il risparmio è di certo interessante, ma davvero ti sentiresti di affidare la qualità del tuo smartphone o di un PC del valore di centinaia di euro al caso o a venditori di ignota affidabilità?

La risposta dipende da te. Io non posso che concludere con: non consigliato. 🙂


Vuoi risolvere un problema, o migliorare il tuo rapporto con la tecnologia? Prenota un incontro informativo gratuito!

PRENOTA ORA

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il Portiere Digitale è un'idea di ReAgire a.p.s. e Daniele Savi - http://sonodaniele.it - Partita IVA: 10211100960

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: